Paolo Cipolla,
 nato a Catania nel 1972, dopo essersi laureato presso l'Università di Catania in Lettere Classiche con il massimo dei voti, la lode e la dignità di stampa, ha conseguito il titolo di Dottore di Ricerca in Filologia Greca e Latina e il Diploma di Paleografia Greca della Scuola Vaticana di Paleografia, Diplomatica e Archivistica. Vincitore dell'ultimo concorso a cattedra, ha insegnato Lettere, Latino e Greco presso il Liceo Classico "M. Rapisardi" di Paternò. Attualmente è docente titolare presso il Liceo Classico “Cutelli” di Catania. Nel contempo, collabora con la Cattedra di Letteratura Greca dell'Università di Catania svolgendo attività didattica e di ricerca. Ha iniziato lo studio del pianoforte e dell'organo sotto la guida del M° Giuseppe Pistone, ed ha proseguito gli studi con il M° Nunzio Schilirò presso l'Istituto Diocesano di Musica Sacra di Catania, dove insegna Organo. Svolge la sua attività artistica, oltre che come solista, come Direttore e Continuista dell'Ensemble “Studium Musicae”, il cui repertorio abbraccia soprattutto la musica sacra del Barocco italiano. All'attività concertistica affianca quella di organista liturgico, sia nella Parrocchia Santuario Maria SS. dell'Aiuto in Catania, sia nella Chiesa di San Nicolò l'Arena, sede del monumentale organo settecentesco di Donato del Piano. Ha collaborato per diversi anni con la Cappella Musicale del Duomo di Catania, con la corale "Giuseppe Tovini" e vari altri cori. Recentemente ha accompagnato la corale polifonica "Jubilaeum" di Augusta durante la celebrazione della S. Messa domenicale presso il Santuario di San Pio da Pietrelcina, trasmessa in diretta da Rete 4 il 17 agosto 2008, e la corale polifonica "S. Agata al Carcere" di Catania, con la quale si è esibito in diverse occasioni. È autore di varie composizioni sacre per voci e strumenti, tra cui la “Missa in honorem B.M.V. de Auxilio” e la “Missa in honorem SS. Martyrum Siculorum", in stile barocco, recentemente eseguite a Catania in prima assoluta.